Sun Yang rinuncia ancora ai 1500. Phelps e Adrian saltano le finali

Il commento di Swimbiz: Nella notte americana, molti i grandi nomi a dare forfait.

Copyright foto: Getty Images

Ancora una volta, Sun Yang non sale sul blocco dei 1500 m stile libero. Come nella finale mondiale dello scorso anno(leggi qui) che vide poi l'azzurro Gregorio Paltrinieri vincere l'oro. Il cinese ha rinunciato alla gara, alle Arena Pro Swim Series di Santa Clara, in California. Le ragioni sono sconosciute, come quelle alla base del suo forfait dalla finale dei 400 stile di ieri(leggi qui). Ad ogni modo, prima di partire, il suo tecnico Zhang Yadong aveva avvisato alla Reuters "Il meeting di Santa Clara gli servirà solo come 'riscaldamento' pre olimpico". Insieme ai compagni di squadra dello Zhejiang Institute of Sports, è arrivato negli Stati Uniti il 21 maggio scorso, allenandosi in loco nelle due settimane precedenti il meeting.

Sun Yang in ospedale dopo l'infortuno al piede (qq.com)
Sun Yang in ospedale, in Australia, dopo l'infortuno al piede (qq)

Al meeting californiano, ha nuotato la più veloce performance mondiale dell'anno nei 200 stile (1'44"82) e la 2° migliore nei 400 (3'43"55). Sono le prime gare a cui abbia partecipato quest'anno, dopo l'infortunio al piede destro in Australia dello scorso inverno che gli provocò la rottura del quinto metatarso. Forfait anche nei 100 stile dagli statunitensi Conor Dwyer, Anthony Ervin e Nathan Adrian, quest'ultimo autore di un positivo 48"17 nelle batterie del mattino. E Michael Phelps rinuncia alla finale dei 200 misti al Longhorn Invitatonal di Austin in Texas.

moscarella@swimbiz.it