Swim–Files

Il punto acquatico - L'editoriale del direttore Christian Zicche
Il commento del direttore:
Mentre Paltrinieri si allena nelle alture messicane…

Copyright foto: lapresse/x-files

La trama già in parte la conosciamo, ma la nuova stagione è lì da venire. Quella dello Swim (X) Files per eccellenza, tra teorie, mutazioni di vasca e di cuffia e percezioni extra- aquatiche da tempo diffusamente presenti nell’ambiente. Di cosa parliamo? Non certo del presente, ma del futuro immaginato e non poco chiacchierato del golden boy della bracciata Gregorio “Greg” Paltrinieri. Lo sfrantumatore di record – l’ultimo il mondiale in corta europea - allenato da Stefano Morini alias Il Moro in quel micro cosmo che è il Centro Federale di Ostia. Il vero pianeta dei desiderata di chi già sa del valore, ad aumentare, del nostro numero uno. Se dovessimo applicare i parametri del calcio mercato al nostro nuoto, certo per peso e consistenza staremmo su altri satelliti, ma è pur vero che i dilettanti (nello status giuridico attuale) del nuoto sempre più come professionisti sono trattati. E allora, qualche giorno fa l’attento e mai banale Ruggiero Palombo su Gazza descriveva nella sua analisi uno scenario Anieno (vero x- file Aniene..) di Paltrinieri prossimo futuro, anche se poi già l’anno scorso tutto s’interruppe a un passo dei desiderata del carpigiano. Ma ecco che Swim-Files ritorna d’attualità. Ma perché anticipare al prossimo anno? Chi aggancia Super Greg oggi, mettendo una sorta di prelazione, ha un valore di mercato non ancora comprensivo della valutazione olimpica, che poi è il grande jolly per tutte le vasche che saranno. La novità, direte voi? A Swimbiz.it risulta di un nuovo interesse da parte  di una società (con base a Roma), pronta a mettere in pista una eventuale proposta contratto quadriennale per tesserare il magico interprete del mezzofondo, con l’aiutino di un gruppo associato di sponsor. Uno Swim –File  che mette al centro il vero grande erede, al maschile, di Federica Pellegrini.
 
zicche@swimbiz.it