Tania, Max e tutti gli altri. Insieme per Matteo

Il commento di Swimbiz:  Tutti al Foro Italico in Roma per ricordare Matteo Marchetti

Copyright foto: swimbiz

Foro Italico colmo di vip e di generosità, in memoria del piccolo Matteo Marchetti. Una delle protagoniste assolute é stata Tania Cagnotto, autrice di diversi siparietti con Raoul Bova e gli altri ospiti. -Tania, Matteo era un tuo grande fan, che emozioni provi a prendere parte a questo grande evento organizzato per lui?- "Ho conosciuto Matteino quand'era già malato ed era un ragazzino fantastico, si merita un'iniziativa così bella e spero si ripeta in futuro". A proposito di futuro, Tania ci racconta i suoi progetti a medio e lungo termine "ora mi sto preparando per le sei tappe delle World Series, poi sotto con Europei e Mondiali. A fine carriera mi piacerebbe fare tv, magari la presentatrice". Poi, alla domanda sulla vittoria scacciacrisi di ieri della Juventus, un piccolo scoop "vorrei sfatare questo mito che sono una tifosa sfegatata, guardo il calcio solo perché mi obbliga il mio moroso (ride)".
 
C'era anche Massimiliano Rosolino a dare il suo contributo di umanità e simpatia "Non ho conosciuto Matteo, ma da quel che mi hanno raccontato di lui, si merita tutto questo. In giornate del genere lo sport affratella davvero tutti, come le Olimpiadi che riescono a fermare le guerre". - E dopo il tuo tuffo di oggi, abbiamo trovato la nuova strada di Rosolino?- "Non credo, perché nei tuffi non esiste la categoria fantino. Però nella vita conviene sempre tuffarsi".
 
moscarella@swimbiz.it