Un fisico scolpito dall’acqua: da tabù a virtù

Copyright foto: Emiliano Cavaliere GMT-Swimbiz.it

“In tempi non sospetti Swimbiz, non per fare sensazionalismo, ma per esporre la fisicità perfetta delle nuotatrici, con ‘La Befana Acquatica’ lanciò più di una volta il messaggio ribadito ora da Federica Pellegrini e raccolto dalla stampa italiana” è il pensiero di Christian Zicche, Direttore di Swimbiz.it, dopo i due scatti del lato B dell’azzurra pubblicati da lei stessa via social network(leggi qui), che hanno fatto il giro del web e oggi campeggiano persino in prima pagina sui grandi quotidiani sportivi.

“Qualcuno ci additava come ‘gossippari’ o acchiappa-click. Ma quei servizi fotografici non erano mai volgari, raccontavano sempre una storia” senza fermarsi al lato ‘sexy’, ma anzi raccontando come cambiasse il fisico delle atlete – frutto del lavoro e non di ritocchi – e la percezione di esso, senza contraddizioni. E' un cambiamento sociale, e se n’era già accorto il mondo della moda “Oggi è lo sport che produce le vere modelle”.

moscarella@swimbiz.it