Una cascata di medaglie: ORO Paltrinieri, ARGENTO Acerenza, dominio Italnuoto

Gregorio Paltrinieri, campione olimpico dei 1500 m stile libero

Copyright foto: Gian Mattia D'Alberto-LaPresse

Tarragona terra di conquista per l'Italia del nuoto, protagonista a questi Giochi del Mediterraneo. Dopo le 12 medaglie di ieri(leggi qui), arriva oggi un'altra valanga azzurra.

Apre le danze il capitano, Federico Turrini, oro nei 400 misti (4'16"37), cui fa eco il Bronzo nei 200 misti di Anna Pirovano (2'13"21). Doppietta Argento-Bronzo di Miressi (48"56) e Dotto (49"20) nei 100 stile, dietro all'algerino 'di Francia' Sahnoune(leggi qui). Bronzo di Linda Caponi nei 200 stile (2'00"02), Oro di Fabio Scozzoli nei 100 rana (1'00"36) e Bronzo di Arianna Castiglioni nella gara femminile (1'07"85), davanti a Martina Carraro (1'08"20). Farfalle a segno nello sprint con Piero Codia, Bronzo in 23"74, e l'Argento di Elena Di Liddo (26"21). C'è persino un ex equo azzurro nei 100 dorso maschili, doppio Argento in 54"77 con Simone Sabbioni e Christopher Ciccarese, e doppietta nella gara femminile con l'Oro di Margherita Panziera (1'00"74) e l'Argento di Silvia Scalia (1'00"99).

Ed è ancora il mezzofondo, dopo il successo di ieri di Simona Quadarella, a meritare una menzione a parte. Per Gregorio Paltrinieri una vittoria d'imperio, 14'46"25, per l'unico Oro nei 1500 stile che ancora gli mancava, seguito dal compagno di allenamento Domenico Acerenza per un Argento da 14'55"44. Capitolo staffette con la 4x100 stile donne da Oro e record della manifestazione (3'39"95), bissato dal successo della 4x200 stile maschile (7'11"66).

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram