Una pole position per l’Italnuoto

f120seconda.jpg

Copyright foto: mirko nozzolillo

Calella, per i turisti, è un punto strategico: a mezz’ora di auto dalle discoteche di Lloret de Mar e a un’ora di treno dalla vida di Barcellona. Per gli Azzurri, per due settimane è stata invece sede di collegiale, ormai agli sgoccioli. “Il posto è ottimo e stiamo lavorando bene. C'è una grandissima disponibilità da parte dei ragazzi e mi piace sottolineare l’affiatamento – commenta soddisfatto a Swimbiz Mirko Nozzolillo, che poi aggiunge – chiaro che non basta quello; lavoriamo sui particolari, come i cambi tra le staffettiste”. Per L’Italia “E’ la prima volta qui a Calella: ci sono le condizioni per lavorare bene e tutti sono molto disponibili” aggiunge Gianni Leoni. E spunta la figura semi-leggendaria: tale Xavier, referente per l'Italia “Pieno di risorse” modello chetiserve dei film americani che apre agli Azzurri anche le porte del circuito di Formula 1; prima lo staff, poi i ragazzi. Tra una bracciata, un blitz culturale o in spiaggia e una monoposto che sfreccia accanto, pit-stop con veloce cambio di maglia per la foto institutional chiesta dalla Federazione, prima di salutare la Catalogna e prepararsi al ritorno in Italia.
 
moscarella@swimbiz.it
 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram