Usa e Germania Est ai Giochi 1976: la California chiede una revisione dei risultati

Il commento di Swimbiz: Dopo quarant'anni, il Senato della California chiede che siano assegnate medaglie e piazzamenti alle nuotatrici che gareggiarono contro atlete della Ddr.

Copyright foto: Bob Daugherty

“Il Senato sollecita l’International Olympic Committe a risolvere il problema e riconoscere agli atleti che hanno gareggiato secondo le regole alle Olimpiadi di Montreal 1976 le legittime medaglie e i piazzamenti negli annali” questo è il testo della risoluzione proposta il 26 agosto scorso dal senatore Moorlach e approvata ieri dal Senato della California, come segnala Swimmingworld. I fatti si riferiscono ai Giochi Olimpici 1976, quando le nuotatrici della Germania Est vinsero quasi tutte le medaglie d’oro. Il senatore ha raccolto la protesta dell’ex nuotatrice statunitense Shirley Babashoff, vincitrice di quattro argenti e di un oro in quell’edizione, a seguito della pubblicazione di documenti e denunce del doping di Stato nella Ddr. Il Senato della California s’impegna ora a fare pressione su Ioc e Fédération Internationale de Natation per una revisione degli annali olimpici.

Va sottolineato che la richiesta riguarda solo le Olimpiadi di Montreal 1976 e unicamente le gare di nuoto femminile. Inoltre, la risoluzione chiede un riconoscimento agli atleti corretti, ma non chiede esplicitamente di cancellare i risultati delle nuotatrici della Ddr. Il nuoto ricorda i Mondiali di Fukuoka 2011 quando, a seguito di una protesta degli Stati Uniti per la squalifica della staffetta 4x200 sl donne, venne mantenuto il podio Regno Unito-Germania-Giappone, ma fu anche creato un secondo set di Ori per gli Usa(leggi qui).

moscarella@swimbiz.it

Il testo della risoluzione, approvato ieri
Il testo della risoluzione, approvato ieri