Il Velocimetro acquatico, scienza e non pesca

Il commento di Swimbiz: Le questioni di velocità di un allenatore di nuoto come Claudio Rossetto, e le precisazioni tecnologiche e acquatiche di un ingegnere e del suo laboratorio.

Copyright foto: APLab

Riceviamo e pubblichiamo:

Carissimo Direttore,

ho letto il tuo articolo http://www.swimbiz.it/portal/claudio-rossetto-la-velocita-anche-questione-particolari/  e volevo solo precisare che quello che usa il biomeccanico Ivo Ferretti non è, cito, "un mulinello da pesca che fa da raccordo tra il blocco di partenza e i sensori", ma un velocimetro con visualizzazione in tempo reale della velocità istantanea dell'atleta. Si chiama Speed RT.

Il velocimetro Speed Rt (APLab)
Il velocimetro Speed Rt (APLab)

Lo abbiamo progettato noi – http://www.aplab.it/it/progetti/speed-rt.html –  Ivo ci ha aiutato a migliorarlo e oggi lo usano in tutto il mondo. Un saluto e complimenti per il Vostro quotidiano on line, che seguo con attenzione, Nunzio

Ingegner Nunzio Lanotte – APLab

 

Carissimo Nunzio,

Grazie per la precisazione doverosa riguardo al Vostro tecnologico velocimetro, che in un eccesso di simpatia ho definito impropriamente Mulinello. Un po’ da profano della tecnica, sono stato “traviato” dal Mister Claudio Rossetto che mi parlava di questo apparecchio , simile a quei mulinelli per la pesca d’alto mare dei Marlin. Con l’occasione vorrei ringraziare te e il Vostro APLab  perché la tecnologia italiana applicata a tutte le questioni acquatiche, di cui voi siate parte integrante, sta conquistando i vertici delle classifiche mondiali, tanto per usare un termine agonistico che certamente ben si addice. Il vostro progetto è usato in tutto il mondo, come quelli delle nostre aziende di settore - e le tante nuove start up- tricolori che tengono alto il rapporto tra creatività , tecnologia  e, ognuno nel suo campo, ma sempre riferito all’acqua, primato. Swimbiz.it racconta e racconterà sempre queste storie, perché dietro la prestazione c’è il lavoro di tanta tecnologia applicata, di studio, di uomini e idee che ci rende orgogliosi , partecipi e giornalisticamente testimoni.

Christian Zicche

 

La Redazione