Veterani d’oro e d’argento, con un pensiero ai punteggi

Il commento di Swimbiz: Tre ori e un argento finora per l'Italsynchro alla Coppa Europa di Cuneo. Ma più delle medaglie, conta testarsi in vista dei Mondiali.

Copyright foto: Giorgio Perottino-Deepbluemedia

Coppa Europa in pieno svolgimento a Cuneo e Italsynchro protagonista in casa. Solidi tutti i veterani. Da Linda Cerruti e Costanza Ferro nel doppio, seconde solo a Ona Carbonell e compagna, al misto d’oro di Giorgio Minisini e Manila Flamini. Oro anche per la squadra, nel tecnico come nel libero. Grande curiosità per il combo e gli highlight, dove saranno invece le azzurre più giovani a scendere in vasca. Presente per l'occasione lo stesso Presidente federale Paolo Barelli. Pur mancando alcuni elementi di spicco come le russe o l’ucraina Anna Voloshyna, complice anche la contemporaneità delle World Series, il livello competitivo è alto. Più delle medaglie, comunque, in questa manifestazione è importante vedere i miglioramenti in vista dei Mondiali di Budapest. In particolare nei punteggi, con una nazionale che sente, compatta, di poter fare anche di più nella competizione iridata. E un invito per i giudici a prestare attenzione a quest’Italia, affidato da Minisini al sito federale “L'esercizio è sicuramente più difficile e più ricco rispetto a quello del 2016, per questo ci  aspettiamo che venga valutato di più”.

moscarella@swimbiz.it