Vi racconto la favola di Boccanera

Il commento di Swimbiz:  La solidarietà del paese dopo un grave incidente. Il blitz in tv, complici anche i Pellemagno. E ora, Gloria Boccanera si scopre campionessa paralimpica.

Copyright foto: Finp

 Con quel cognome che richiama Biancaneve e affini, Gloria Boccanera già ispira storie a lieto fine. Il primo record assoluto, ai campionati Finp di Bari, è suo: 1’28”10 nei 50 stile S2. Istruttrice di nuoto, rimase paralizzata a seguito di un incidente domestico: era stesa sull’amaca nel giardino di casa, quando il pilastro portante cedette di schianto. Lottando, però, Gloria tornò lentamente al nuoto, sostenuta anche dalle iniziative della sua comunità, Rocca di Papa (RO). E il rapporto con il compagno Alessandro, inizialmente complicatosi dopo l’incidente, fu rinsaldato da un’ospitata dei due, nell’ottobre 2012, alla trasmissione Mediaset C’è posta per te; a da loro una mano, in studio, c’erano anche Filippo Magnini e Federica Pellegrini. Ora Boccanera, quest’anno già protagonista al memorial Ottaviani, è campionessa italiana di nuoto paralimpico. Gli altri record assoluti della prima giornata sono di Arjola Trimi, Sara Belotti e Immacolata Cerasuolo nei  50 stile. Nei 200 misti, nuovi record per Giulia Ghiretti e Arianna Talamona.
Clicca qui per record e risultati della prima giornata.
 
moscarella@swimbiz.it