VIDEO Chi torna e chi (forse) va: Cagnotto, Pellegrini e il dilemma del ritiro

Tania Cagnotto e Federica Pellegrini

Copyright foto: Deepbluemedia

E’ meglio lasciare all’apice della carriera o gareggiare finché fisico e testa resistano? E’ la domanda che accompagna ogni grande campione, con tutto il contorno di fans, sponsor eccetera a far pressione in un senso o nell'altro.  Di ritiri e ritorni ha parlato oggi Ronald Gianmò a Unicusano Sporting Club, su Radio Cusano Tv Italia, insieme al Direttore di Swimbiz.it Christian Zicche. Da una parte il ritorno di Tania Cagnotto, con forse maggiori chances di qualificarsi per le Olimpiadi di Tokyo in gara individuale che non nel sincro con Francesca Dallapè. E per qualunque azzurro che salirà su trampolino e piattaforma, il parterre di avversari presenterà l’incognita Cina: la grave emergenza Coronavirus influirà in qualche maniera sulla superpotenza dei tuffi?

Dall’altra parte, c’è una Federica Pellegrini dal teorico traguardo fissato proprio a Tokyo, ma con una struttura fisica ancora da ventenne e, soprattutto, un Europeo a Roma all’orizzonte (2022) che rappresenterebbe il perfetto palcoscenico per un’ultima vasca...

 

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram