VIDEO Minisini porta De Andrè agli Assoluti: ricordando Tenco e un altro lato di Sanremo

Il commento di Swimbiz: Nei giorni del Festival, Giorgio Minisini porta agli Assoluti di nuoto sincronizzato il brano "Preghiera in gennaio" che racconta una delle pagine più tristi di Sanremo: il suicidio di Luigi Tenco.

Copyright foto: Deepbluemedia

Musica e spettacolo. Sono i giorni caldissimi del Festival di Sanremo, ma in un ideale ‘costa a costa’ si arriva fino a Riccione, dove contemporaneamente vanno di scena gli Assoluti di nuoto sincronizzato. E nella prima gara, le eliminatorie del solo, l’oro mondiale di Budapest Giorgio Minisini ha nuovamente scelto di portare in vasca un tema di attualità. Se l’estate scorsa si trattò di Lampedusa e dell’immigrazione, con tanto di premiazione per lui e la compagna di synchro Manila Flamini da parte del Ministro dell’Interno Marco Minniti(leggi qui), stavolta la musica che l’ha accompagnato toccava proprio Sanremo:

 

Pubblicato da Susanna De Angelis su venerdì 9 febbraio 2018

 

E’ Preghiera in gennaio di Fabrizio De André. Brano amaro e provocatorio, che racconta una delle pagine più tristi di Sanremo: il suicidio di Luigi Tenco del 1967, dopo l’eliminazione di un suo brano dal Festival:

 

 

moscarella@swimbiz.it