Zaffaroni, 11 medaglie di un professionista mondiale

Copyright foto: giuseppe zaffaroni

Paolo Zaffaroni e Fabio Scozzoli

Quattro ori individuali, un record europeo, sei argenti e un bronzo in staffetta. Paolo Zaffaroni ha raggiunto ai Mondiali Dsiso di Truro in Canada i traguardi che meritava da una vita. Giovane lombardo, arguto nelle battute quanto brillante in vasca. Swimbiz.it ha imparato a conoscerlo negli anni(leggi qui) e sa che il suo maggior talento è sempre stato la curiosità, la voglia di esplorare ambiti sempre nuovi e misurarsi con essi. Che fosse la rana – Fabio Scozzoli l’idolo e ispiratore – o un altro stile, la scuola, la fotografia, il ping pong, il brevetto da assistente bagnanti(leggi qui) o le immersioni subacquee – solitamente ardue per i ragazzi con sindrome di down – immortalate peraltro dal documentario Diversamente Invincibile.

Paolo Zaffaroni oro mondiale (vadox)

Si è dimostrato un asso in ognuna di queste attività e tante altre ancora, perché in tutte ha sempre messo un impegno da professionista, da far invidia ai big del nuoto normo. Allenamenti in vasca, palestra, nutrizione… non ha mai trascurato alcun dettaglio, sempre supportato dal primo e più grande sponsor di ogni nuotatore italiano: la famiglia. Undici medaglie che testimoniano tutto questo e premiano la punta di una nazionale che ne ha conquistate in totale 39. Incluse quelle ragazze del synchro che, insieme a un testimonial d’eccezione come coach Lolli Montico, Swimbiz sostenne già dai primi anni di vita di questo quotidiano(leggi qui).

moscarella@swimbiz.it