Restivo, il cuore in vasca: gran tempo e una triste dedica

Copyright foto: Deepbluemedia

Sfiora il record italiano, di nuovo, sfrecciando in vasca fin da subito nonostante la distanza, 200 m, suggerisca in teoria approcci più cauti. E invece Matteo Restivo, agli Assoluti di nuoto a Riccione, ha mantenuto intatto il suo dorso fino al tocco della piastra, 1'56"45. Nonostante il dolore che si portava dentro, per un amico tragicamente scomparso, come confessa ai microfoni Rai per una triste dedica. Qualcosa che può inficiare una prestazione molto peggio di qualsiasi malanno stagionale. Ma lui, abituato a lottare, è stato più forte di tutto. Anche questo significa essere un professionista.

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram