Ryan Lochte “Accetto la responsabilità per il mio ruolo in questa vicenda”

Copyright foto: Ap photo

“Mi voglio scusare per il mio comportamento dello scorso weekend, per non essere stato più attento e trasparente (‘candid’ n.d.r.) nel modo in cui ho descritto gli eventi – questo l’incipit del messaggio pubblicato su Instagram dal plurimedagliato olimpico Ryan Lochte, le sue prime dichiarazioni da quando la polizia di Rio ha smentito il suo racconto di una rapina a mano armata subita(leggi qui) -  ho atteso di condividere questi pensieri finché fosse confermato che la situazione legale fosse chiarita e fosse certo che i miei compagni sarebbero arrivati a casa in salvo”. Il lungo post del trentaduenne mistista prosegue “E’ traumatico essere in ora tarda con i tuoi amici in un Paese straniero, con una barriera linguistica, e vedere uno sconosciuto che ti punta una pistola contro e ti chiede dei soldi per lasciarti andare. Ma a prescindere dal comportamento di chiunque altro quella notte, avrei dovuto essere più responsabile nel gestire me stesso e per questo mi scuso con i miei compagni, i miei fan, i miei avversari, i miei sponsor e chi ha ospitato questo grande evento”. E Lochte aggiunge che Accetto la responsabilità per il mio ruolo in questa vicenda e ho imparato alcune valide lezioni”.

moscarella@swimbiz.it

Il messaggio integrale di Ryan Lochte
Il messaggio integrale di Ryan Lochte
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram