Sport & digitale, piacere senza ossessione

Copyright foto: Fed 207

Lo sport sul palco al Forum dell’Economia Digitale di Milano, organizzato da Facebook e Giovani di Confindustria.  Il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, la schermitrice Elisa Di Francisca e il campione olimpico dei 1500 m stile libero Gregorio Paltrinieri, presentato in grafica come Atleta Coni, hanno  parlato del loro rapporto con la tecnologia. Il Presidente Malagò spiega come “Noi del Coni abbiamo preso un impegno preciso nei confronti del digitale. Ha cambiato il mondo, quindi anche il nostro mondo dello sport. Alle Olimpiadi di Rio abbiamo fatto numeri incredibili sui social - il digitale serve a promuovere lo sport - come filosofia di vita”. E tuttavia “Non si deve correre il rischio di esagerare, il digitale non deve ossessionare".

Dev’essere, anzi, un piacere. Come per Paltrinieri, che si diverte molto a usare i social network, Instagram, in particolare “Ora, con le dirette, sei ancora più in contatto con chi ti segue”. Come tutti, anche lui è curioso di sapere cosa facciano le persone dall’altra parte del mondo “Non solo sportivi”. Ma i social network cambino anche il rapporto con l’allenamento. Greg sorride autoironico quando, facendo l’esempio di chi pubblichi un video su come correggere la virata, dice “Io non lo faccio, perché non riesco a fare la virata”. Ma al di là della battute “E’ già importante che gli sportivi condividano i loro esercizi sui social. Vedo come si allenano gli sportivi, capisco qualcosa dalle foto o i video che pubblicano”.

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram