Tocci e Charabini, finale al fotofinish

Copyright foto: LaPresse

A Rio de Janeiro scatta la prima giornata di Coppa del Mondo dei tuffi, alias torneo pre olimpico per conquistare un posto alle Olimpiadi nella città brasiliana. Spazio ai sincronizzati, con la piattaforma femminile senza coppie azzurre e Giovanni Tocci-Andrea Chiarabini dal trampolino maschile. Il giovane duo è 13° con 92.40 punti dopo i primi due tuffi, il che significherebbe finale mancata. Poi iniziano i i sorpassi e controsorpassi. A metà gara salgono di una posizione, resistono al quarto round, per poi scendere fino al 14° posto. Ultimo tuffo e scatto d’orgoglio, le coppie si susseguono fino all’errore finale dell’Austria. E’ 12° posto (363.09) e finale per l’Italia “A volte capita di fare una bella gara e non passare il turno. Stavolta è successo il contrario - commenta Max Mazzucchi, ex azzurro e talent di Swimbiz.it per i tuffi – sono anche rimaste fuori coppie forti come la Francia. Ora sta al Ct Giorgio Cagnotto e a i tecnici Fabrizio De Angelis e Lyubov Baruskova trovare la chiave per 'sbloccare' Tocci e Chiarabini: valgono minimo 50 punti più di così”. E’ pesante per due giovani aprire la competizione azzurra? “Io penso, invece, che sia stimolante. Se sei così giovane e ti sei conquistato il posto in nazionale, prendi consapevolezza di essere un atleta di valore”. Da registrare, infine, i tuffatori del Messico costretti a gareggiare sotto bandiera Fina, dopo la squalifica della federnuoto messicana(leggi qui) “Quando oggi ti parlano del boicottaggio delle Olimpiadi di Mosca, sembrano cose così lontane dai nostri tempi. Invece, ancora una volta, la politica entra nello sport”.
 
Clicca qui per il report della finale, nella quale Andrea Chiarabini e Giovanni Tocci hanno preso il pass olimpico 
 
moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram