Un’Italia da medaglia, Russia metallo pesante

Copyright foto: Swimbiz

Tempo di finali per il nuoto sincronizzato, agli Europei di Berlino. Stamattina scendeva in vasca il duo, con le italiane Linda Cerruti e Costanza Ferro che chiudono quarte (89.4) “Molto brave, alte e scattante fino alla fine, nonostante le tante gare disputate in pochi giorni” commenta Francesca Gangemi, ex Azzurra talent Swimbiz per il synchro. Oro alla Russia che da qualche anno si affida a sonorità rock, quando non addirittura metal “Il loro costume ha una chitarra disegnata, in più hanno uno chignon tripartito che ricorda le borchie (gallery)”. La Spagna cede l’argento all’Ucraina “Le iberiche hanno vissuto fino allo scorso anno di rendita, ora c’è stato un ricambio della squadra“. Ma anche l’Italia sente profumo di medaglia, dopo il 3° posto di ieri nei preliminari del combo (89.4) “E sarà un bronzo meritatissimo. Bella coreografia e buone spinte. Certo mancava la Russia e a livello generale mi aspettavo qualcosina in più da tutte le nazionali, ma finalmente i giudici hanno dato all’Italia un 89. Ha fatto bene il ct a chiedere spiegazioni dopo i preliminari della squadra”.
 
moscarella@swimbiz.it
 
 
 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram