Video Flash Acquatico Simona Quadarella: dalla “prigione” di Livigno alla voglia di gareggiare per un 2021 ricco di obiettivi.

 

Dopo lo "scuro" Cristian Minotti non poteva mancare all'appuntamento con il Direttore Christian Zicche la regina dei 1500 Simona Quadarella: un salto nei recenti ricordi di un brutto 2020, tra lock down e Covid-19, che ha costretto la romana alla "prigione" della camera d'albergo di Livigno alla voglia di rinascita a partire dai sempre più vicini Assoluti di Riccione pre pasquali passando per gli Europei, il Settecolli e, ovviamente, le Olimpiadi di Tokyo 2021.

Un intervista "interrotta" al mattino e ripresa nel pomeriggio ma grazie alla simpatia e grande disponibilità di Simona è da non perdere dall'inizio alla fine.

 

 

 

palazzo@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram