Apnea Indoor Belgrado sorride all’Italia: cinque medaglie ed un record del mondo e quinto posto mondiale!

Copyright foto: Erika Barbon fonte FIPSAS.it

Un mondiale di Apnea Indoor da incorniciare quello appena terminato nello scorso week end a  Belgrado per la Nazionale Italiana del Presidente della FIPSAS Ugo Claudio Matteoli; dopo la strepitosa  Cristina Francone che ha conquistato l’oro nella dinamica con pinne al Mondiale di Apnea Indoor, stabilendo, con la distanza di 234,70 m, il nuovo record mondiale CMAS della specialità, ci pensa prima Erica Barbon, che, nella speed 100 m, si è aggiudicata l’argento con il tempo di 37’’39. Erika non è nuova a questi grandi risultati in una specialità in cui ha davvero pochissime rivali, essendo, inoltre, detentrice del titolo europeo

Ancora  medaglie per gli Azzurri grazie sempre ad Erica Barbon in coppia con Angelo Sciacca, infatti nell’endurance 8x50 m, si aggiudicano entrambi l’argento. La trevigiana Barbon, al secondo argento in due giorni, ottiene un eccellente secondo posto, alle spalle della russa Evgeniia Kozyreva, medaglia d’oro e davanti a un’altra atleta russa, Anastasiia Zhatkina, mentre in campo maschile, il catanese  Sciacca conquista  il secondo argento nell’ambito di questa manifestazione iridata dopo il primo ottenuto  di apnea endurance 16x50 m.

Nella classifica per Nazioni L’Italia chiude la competizione iridata con la  quarta posizione nel medagliere finale, e lo straordinario record mondiale di Cristina Francone.

 

palazzo@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram