Barelli al Governo: è l’ora delle decisioni!

Il Presidente della Federnuoto Paolo Barelli lancia l'allarme "definitivo" in un'intervista pubblicata oggi da Daniele Palazzotto di Italpress: "Il quadro è drammatico, in particolare per noi, visto che le nostre discipline si fanno dentro le piscine"

Destinatario dell'appello per stanziare fondi consistenti e "non piccole mancette che non servono a nulla" il governo a guida giallo-rossa del Premier Giuseppe Conte "Lo Stato non fa nulla per sostenere le società che si sostituiscono in Italia alle scuole e alle università per poter far sport, se queste società muoiono essendo oramai allo stremo per il covid, chiudono gli impianti e finisce l'attività motoria"

La Federazione nel corso del 2020 è intervenuta più volte a sostegno delle proprie società ma, continua l'esponente di Forza Italia, "non abbiamo la possibilità di sostituirci allo Stato".

In vista della preparazione per le Olimpiadi di Tokyo del prossimo imminente anno, con tutte le difficoltà che il Covid-19 ha portato, le prospettive sono delicate e critiche, osserva Barelli, che non si sbilancia in previsione di quantità di medaglie.

Chiusura sui contrasti tra Coni e Sport & Salute con l'autonomia del massimo organo nazionale dello sport messo in discussione e sotto la lente d'ingrandimento del Cio.

palazzo@swimbiz.it

Link all'intervista completa su Federnuoto.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram