Bonanni sul tetto del mondo

Un Francesco Bonanni di livello mondiale agli Assoluti di nuoto salvamento di Livorno. L’atleta delle Fiamme Oro ha stabilito il nuovo record del mondo dei 100 metri – trasporto manichino con pinne con il tempo di 45”99, abbattendo così il mitico muro dei 46 secondi e migliorando il 46”44 del suo compagno Simone Procaccia, stabilito nel novembre scorso al Rescue di Adelaide. Bonanni era stato costretto ad uno stop di sei mesi per un intervento chirurgico alla spalla, tornando al successo dopo due anni. "E' stato un anno difficile per me - ha detto Bonanni - prima la rottura della spalla subìta proprio durante i Campionati Assoluti, il record del mondo la mattina che poi non ho potuto difendere in finale, la sera. Poi l'operazione al cercine, con conseguenti mesi di fisioterapia e riabilitazione: un calvario. Appena i medici mi hanno dato il via libera mi sono allenato forte con il tecnico delle Fiamme Oro Germano Proietti in un bel gruppo di forti atleti e di un campione di nuoto pinnato del calibro di Andrea Nava". Doverosi, ovviamente, i ringraziamenti dopo una prestazione così eccellente: "Desidero ringraziare il Presidente delle Fiamme Oro,  Francesco Montini, tutto lo staff tecnico delle Fiamme Oro e, per ultimi ma non ultimi, i miei genitori". A Francesco Bonanni vanno, dunque, i complimenti di tutta la redazione di Swimbiz. 
 
petrocelli@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram