Chiedi chi erano Dibiasi e Cagnotto

Copyright foto: ficts

Lo ripete spesso Massimiliano Mazzucchi, ex azzurro e talent di Swimbiz.it dei tuffi “Se ci fossero stati i social network ai tempi di Klaus Dibiasi e Giorgio Cagnotto, pensa a che seguito avrebbero avuto”. E di contro, in un’epoca in cui l’informazione procede a velocità vorticosa, c’è il rischio che si perda la memoria delle grandi personalità del passato. Anche chi, come i due azzurri, da atleta colorò d’oro e d’argento Olimpiadi e Mondiali in bianco e nero. E oggi, da dirigente o da Ct (nonché membro dell’International Swimming Hall of Fame), si spende ancora per questo sport. Stefano Bizzotto, cantore dei tuffi per Rai Sport, ha ripercorso le loro gesta da trampolino e piattaforma nel documentario “Chiedi chi erano Dibiasi & Cagnotto”, premiato ieri a Milano con la Guirlande d’Honneur al prestigioso Exsport Movies & Tv. Per non dimenticare un’epopea sportiva e umana che continua oggi grazie a Tania Cagnotto. E, non a caso, il documentario è stato attualizzato con le immagini dei trionfi di Tania a Kazan, in singolo e in coppia con Maicol Verzotto.
 
moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram