Coppa Caduti di Brema: Ad una straripante Aniene lo scudetto del nuoto 2022!

Copyright foto: DeepBlueMedia per Federnuoto

Oramai siamo abituati da tempo a vedere il Circolo Canottieri Aniene ai vertici dei team italiani ed anche oggi, nell'edizione 2022 della Coppa Caduti di Brema, Campionato Italiano a squadre i colori giallo/blu del circolo romani svettano sul pennone più alto.

La squadra del team manager Gianni Nagni ( la Juventus del nuoto come è stata battezzata dal nostro Direttore Christian Zicche  e vincitrice dei campionati a squadra interrottamente dal 2009 ndr ) non fa sconti a nessuno anche in vasca da 25 metri.

I suoi alfieri di punta e le seconde linee ( solo sulla carta ovviamente) sembrano non risentire affatto delle fatiche dei Campionati Italiani Primaverili conclusi ieri sempre a Riccione in vasca lunga ed il Circolo Canottieri Aniene si aggiudica l'edizione 2022 sia nel settore femminile che in quello maschile.

Sull'onda lunga degli campionati italiani, si confermano i migliori ranisti italiani, cioè Benedetta Pilato e Nicolò Martinenghi, la prima nuota i 100 rana in 1'03"69 , quarta prestazione personale della carriera a 14 centesimi dal record italiano mentre  Tete Martinenghi stampa 2'03"98 nei 200 rana migliorandosi di ben  1"38 rispetto al suo personale di 2'05"36 firmando la seconda prestazione all time italiana, nonché migliore in tessuto, alle spalle del record di 2'03"80 stabilito da Edoardo Giorgetti il 18 dicembre 2009.

Non manca anche il record nella giornata che di fatto conclude definitivamente la stagione in corta in Italia, infatti l'Aniene migliora il record italiano di società con la staffetta 4 x 100 mista in 3'24"18 grazie alle frazioni di Matteo Rivolta (50"32), Nicolò Martinenghi (55"77), Piero Codia (51"34) e Leonardo Deplano (46"75).

In grande spolvero Francesca Fangio del team In Sport rane Rosse che nei 200 rana migliora il record italiano con il crono di 2.19.17 che apparteneva alla promessa sposa in Scozzoli, Martina Carraro.

Dopo questa scorpacciata di gare degli ultimi sei giorni i nostri ragazzi potranno finalmente riposarsi concedendosi il meritato relax in occasione della Pasqua.

 

palazzo@swimbiz.it

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram