De Rose, esprimi un desiderio “Io e Giulia a gareggiare nello stesso Mondiale”

Copyright foto: alessandro de rose

Non è contento del suo debutto mondiale. Quando gli chiedi se fosse più teso la prima volta che si arrampicò a quelle altezze oppure ora che veste l’azzurro, Alessandro De Rose (primo a sx in foto) non ha dubbi. “Sicuramente ieri. Avevo una voglia matta di far bene, all’ultimo tuffo anche troppa” commenta a Swimbiz.it l’high diver italiano. Con straordinaria umiltà, sente addirittura l’esigenza di scusarsi “Spero di non aver deluso nessuno” quando l’Italia è, invece, gonfia d’orgoglio per avere il più giovane tuffatore dalle grandi altezze al Mondiale di Kazan. Ha iniziato le grandi altezze da autodidatta “Ora il mio preparatore è Luca Carbonaro e mi allena Nicole Belsasso. Ieri ero lì a ‘bastonarmi’… io e Nicole ci siamo sentiti al telefono, ma non è la stessa cosa che averla accanto durante le gare”. Nicole è sorella di Giulia Belsasso, tuffatrice ‘classica’ a sua volta allieva di De Rose “Io e Giulia a gareggiare nello stesso Mondiale? Sarebbe una cosa incredibile, credo che sarebbe la prima volta nella storia. Spero che un giorno il sogno diventi realtà”. Già ieri ne ha realizzato uno, e in fondo questo Mondiale sa regalargli anche grandi gioie “Non è la solita location del circuito Red Bull, ma la piattaforma è comunque spettacolare e l’organizzazione è perfetta – e una gara di sera? – sarebbe suggestiva, ma non l’ideale per noi. Preferisco la luce del sole”. Il momento più bello “Quando ho rivisto Giovanni Tocci(leggi qui), abbiamo iniziato insieme, inseguivamo quest’obiettivo e ora eccoci qui - e, parlando dei suoi inizi, ricorda bene una frase che soleva dirgli il suo primo allenatore - Gaetano Aceti, che voglio ringraziare: questo sport unisce aria, terra, acqua e fuoco. Per queso è così spettacolare". Il rimpianto “Essere l’unico azzurro in gara”. E chi, tra i tuffatori italiani, vedrebbe bene dalle grandi altezze? “Io dico sempre Mattia Placidi e Maicol Scuttari”.
 
moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram