Il dono di Sarah Sjostrom ai giovani

Copyright foto: Gian Mattia D'Alberto-LaPresse

Il confronto con Therese Alshammar, almeno nel gradimento del pubblico svedese(leggi qui), Sarah Sjostrom l’ha già vinto a mani basse. Non per i successi in acqua, ma perché è considerata, dai suoi connazionali, un’eroina della working class. E la campionessa olimpica fa fede alla sua fama, sposando il progetto no-profit Playground, che mira a migliorare la vita dei più giovani attraverso lo sport. Grazie al suo sponsor tecnico, Arena, e Waterproof Sports AB, Sjostrom donerà costumi ed equipaggiamento tecnico ai giovani svedesi.

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram