Flash News Trittico olimpico per Greg a Tokyo: 800, 1500 e 10 km: “Sarà una lotta, ma mi divertirò”

Nella seconda vasca degli 800 metri già era una gara tutta al solitario. Greg è il Re assoluto della distanza. Il campione mondiale di Gwangju si prende l’oro italiano 2021 a Riccione in una sfida con Gabriele Detti e Marco De Tullio arrivati secondo e terzo. E ha vinto l’atleta delle Fiamme Oro. E’ ancora lui il migliore. Si è lasciato tutti alle spalle e ha nuotato con braccia e gambe, veloce, velocissimo verso l’oro nazionale e le qualifiche, trovando armonia ed equilibrio in acqua.

Paltrinieri si prende anche il pass per gli Europei di maggio, insieme all’affascinante qualifica per le Olimpiadi di Tokyo, che mancava negli 800 stile libero. Sarà un tour de force per il campione di Rio 2016 nei 1500, ai Giochi. Non solo quest’ultima la gara che lo vedrà difendere il titolo 5 anni dopo in Giappone, ma anche gli 800 metri appunto nuotati in questi Assoluti in 7.41.86. E l’altra gara per l’eclettico Greg, che adora le acque libere, sarà proprio quella del nuoto di fondo. La nuoterà a Tokyo per puntare al podio della 10 km: “Alle Olimpiadi sarà una lotta, la parte divertente – dichiara ai microfoni di Raisport - andrò a fare queste tre gare in crescendo 800, 1500 e 10 km”. Un trittico non indifferente per il plurimedagliato azzurro che ama le sfide e le onde del fondo.

Intanto commenta il suo crono registrato a Riccione ed è soddisfatto della sua finale: “Un buon tempo negli 800 – dice Greg - ho faticato molto. Non eravamo qualificati per gli 800, sono contento del pass. Ci siamo allenati tanto e abbiamo fatto moltissimi chilometri, sono felice per il crono. La preparazione va avanti così”.

 

giorgi@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram