Il Mondo Acquatico di Patrizia: Simo & Greg… gente tosta è un po’ matta

Nelle Olimpiadi delle fragilità rivelate il bronzo di Simona Quadarella è la stessa faccia della medaglia dell’argento di Gregorio Paltrinieri. La faccia che rovescia (e abbatte) tutti i virus della sfiga e li trasforma in sfida. E la vince, la sfida. La faccia che piange davanti alla tv e si apre in un sorriso liberatorio e si scioglie in un abbraccio protettivo con il proprio allenatore.

Simona fianco a fianco a Lo Scuro, Gregorio stretto ad Antonelli.

Non coincidenze casuali tra Quadarella e Paltrinieri, ma analogie costanti. E non solo perché un virus ha provato a mettersi di traverso.

Si sono rialzati quando avevano tutte le scuse per mollare. Sono fondisti, gente con la pelle dura che getta il cuore oltre ogni serie. Che rischia, che non si lascia affogare nemmeno dai blocchi di allenamento più duri, figuriamoci se annaspa per un virus.

Un po’ matti forse, ma, cantava Raffaella Carrà, tutti dicono che l’amore va a braccetto con la follia. Ma per una che è già matta tutto questo che vuoi che sia?

Patrizia Nettis per Swimbiz.it

Ph.Spot Barilla

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram