Lamberti ricoverato per Covid a Brescia: ‘Forza Giorgio siamo tutti con te’

Il grande Giorgio incoraggiato dal mondo del nuoto. Dalla vasca dello stile libero, alla vita quotidiana, le emozioni che Lamberti ha regalato al suo universo natatorio rimangono e sono restate nel tempo. Brillano le sue medaglie in bacheca. L’oro mondiale in Australia a Perth nei 200 stile nel 1991. Si è ripetuto poi in quella storica competizione iridata per l’Italia mettendosi al collo due bronzi nei 100 e nella 4x200. Un totale di 66 medaglie vinte in carriera, che descrivono il valore atletico e umano di un uomo che oggi a 52 anni, deve evidentemente affrontare la sua gara più importante.

E allora in questi giorni difficili, in cui anche l’ex atleta azzurro deve lottare contro il Covid, sente vicino particolarmente il mondo che sempre gli è appartenuto. Ex compagni di squadra, amici, tifosi. Sono tante le persone che stanno manifestando vicinanza e solidarietà a Re Giorgio Lamberti.

Lamberti è ricoverato agli Spedali Civili di Brescia in terapia subintensiva, dove in queste settimane sembra scoppiata di nuovo la pandemia a un anno dallo storico lockdown italiano. Sta migliorando in queste ultime ore di ricovero e non molla. E’ un campione, un lottatore in acqua nello sport che insegna a vivere e a conquistare traguardi sensibili e importanti anche nella vita, Lamberti sa come affrontare un avversario agguerrito: “È la mia vasca più complicata – ha detto ai microfoni del TG1 - ma va passata in progressione, come sempre, non bisogna mollare mai, fino all'ultima bracciata”. La mentalità del nuotatore è quella e aiuta ad affrontare il ‘Covid maledetto’ come lui lo definisce: “Ti arriva addosso e non te ne accorgi. Ho perso anche degli amici. Bisogna avere a che fare con la propria vita, è pesante”.

Lo aspetta il traguardo laggiù, al tocco della piastra. Forza Giorgio il nuoto tifa per te e anche Swimbiz.

Ti aspettiamo sul primo gradino del podio.

Giorgio Lamberti al Salotto Acquatico di Swimbiz

giorgi@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram