Le irresistibili, Cagnotto e Dallapè in finale. E che orgoglio quei giovani

Copyright foto: LaPresse

I più giovani, Giovanni Tocci e Andrea Chiarabini, ieri hanno aperto al meglio l’avventura italiana in Coppa del Mondo di tuffi, con una storica qualificazione del trampolino maschile in sincro alle Olimpiadi(leggi qui). "Un vanto in un Paese che spesso, non solo nello sport, lamenta un mancato ricambio generazionale - commenta Max Mazzucchi, ex azzurro e talent di Swimbiz.it per i tuffi - bravi loro, ma anche chi li ha cresciuti e chi ha creduto in loro. Segno di un movimento sano, con l'augurio che ispirino altri giovani". Oggi tocca alle più attese della spedizione azzurra, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè trampolino femminile in sincro. E in eliminatoria le azzurre non deludono, seconde dopo due tuffi al cospetto delle campionesse mondiali in carica, le cinesi Shi Tingmao e Wu Minxia. Fina Tv non trasmette le gare mattutine, ed ecco (potenza social) Giuliana Aor, allenatrice della Dallapè, trasformarsi in inviata e condividere su Facebook i video dei tuffi delle azzurre. Altri due tuffi e le cinesi sorpassano e accelerano, ma la coppia italiana è salda in seconda posizione e alla fine chiude a 306.78 punti, entrando in finale. "Arrivavano sull'onda positiva di Tocci e Chiarabini. E' stato un buon riscaldamento per le azzurre, forse le più allenate e rodate della competizione - commenta Mazzucchi - per loro è una gara come le altre, sanno già quel che devono fare per migliorare ancora in finale. In questo caso, sono le altre a dover fare qualcosa in più per competere con loro e le cinesi". E nella serata italiana Noemi Batki, già qualificata per le Olimpiadi, accede alla semifinale dalla piattaforma col 17° punteggio (291.90).
 
Clicca qui per il report della finale di Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, nella quale hanno chiuso quarte conquistando l'accesso alle Olimpiadi. 
 
moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram