Meravigliosa Pellacani, fa poker agli Europei: argento nel trampolino dei 3 metri

Se Paltrinieri ha vinto tre medaglie con tre titoli europei nel fondo, la categoria femminile delle discipline acquatiche azzurre applaude la giovanissima Chiara Pellacani e non termina oggi, la festa italiana a Budapest. L’atleta delle Fiamme Gialle sta facendo un Europeo straordinario. Letteralmente. Poco fa ha vinto la quarta medaglia in competizione. Mai accaduto nella storia di un evento continentale per una campionessa tricolore. E questo luogo comune sta tornando spesso nel racconto di questi Europei del 2021.

Un trampolino individuale dei tre metri di grande personalità e perfezione, quello che ha visto la già campionessa europea nel sincro misto dei tre metri, in coppia con Matteo Santoro e vicecampionessa continentale nel team event. Nel trampolino di un metro Chiara ha messo il bronzo al collo. Oggi in gara non c’era Elena Bertocchi, che tornerà nella giornata di domani a giocarsi la medaglia nel trampolino dei tre metri sincro (in cui deve difendere il titolo vinto con Chiara nel 2018), ma la Pellacani ha saputo ben portare in alto i colori azzurri, mettendosi l’argento al collo. Una giornata speciale oggi per il mondo dei tuffi. Oggi è il compleanno della leggenda Tania Cagnotto e tramite Raisport ha fatto arrivare i suoi auguri a Chiara. Che veste i colori delle Fiamme Gialle, come lei ha fatto per tanti anni, e i colori di una Nazionale che in Pellacani ritrova una campionessa e trova il futuro dei tuffi: “Sono felicissima di questo successo – ha detto Chiara ai microfoni di Raisport – ringrazio Tania per gli in bocca al lupo che mi ha mandato”. Il punteggio finale in tabellone è stato quello di 321.15 punti ottenuti. Elegante, divertita (il divertimento sempre, lo ha detto spesso in questi giorni) e semplice come una diciottenne (quale è lei) che aspetta di volare alle sue prime Olimpiadi della carriera.

La più giovane delle finaliste è stata l’azzurra. E vicecampionessa europea nei tre metri, fino al prossimo Europeo di Roma. E’ luminosa Chiara a margine della finale: “Userò le ultime energie rimaste per la gara di domani con Elena. Speriamo bene”.

giorgi@swimbiz.it

Foto di Andrea Staccioli / Inside-DBM

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram