Minisini a medaglia anche in solo

Copyright foto: Fin

“Uno che venti giorni fa non si alzava dal letto per lo schiacciamento di una vertebra e poi va a prendersi una bella medaglia in Francia” sottolinea su Facebook Susanna De Angelis, madre di Giorgio Minisini e sua prima allenatrice. C’era, invece, Rossella Pibiri ad accompagnare l’azzurro a Montreuil, per gli Open Make Up Forever di Francia, un duo ormai inossidabile. “Giorgio ha fatto benissimo a gareggiare – commenta Francesca Gangemi, ex azzurra e talent di Swimbiz.it per il nuoto sincronizzato – purtroppo il duo misto non è ancora previsto alle Olimpiadi, ma giustamente si vuole confrontare a livello internazionale e cerca stimoli anche in questa stagione” con gli Europei di Londra sullo sfondo. Per Minisini è arrivato un solido argento, 82.2667 il punteggio, dietro a Vasilika Alexandri (83.2333) “Una di tre sorelle che dalla Grecia si sono trasferite in Austria – e a Montreuil Vasilika ha gareggiato sotto bandiera austriaca – in cerca di condizioni migliori per emergere. L’argento di Minisini è molto importante. E’ un medagliato mondiale in carica e vuole tenere alto il livello, inoltre è sempre utile rendersi riconoscibile dai giudici”. Ieri, nel frattempo, nel duo tecnico la Spagna presentava la curiosa coppia Gemma Mengual-Ona Carbonell, passato (di ritorno) e presente del synchro iberico “Certamente c’è una forte componente mediatica e, probabilmente, anche economica in questa scelta di Gemma Mengual, una madre classe ’77. Tuttavia, potrebbero anche completarsi a vicenda: la sua parte artistica manca a Ona".
moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram