Mondo Fipsas: L’oro “zecchino” della magnifica Alessia.


 

Alessia Zecchini non finisce mai di stupirci, una ragazza che in questo 2021 è diventata l’icona della profondità.

A Kaş (Turchia), in occasione della terza giornata di gare del Mondiale di Apnea Outdoor, la romana ha vinto il titolo mondiale di assetto costante senza attrezzi con la profondità di - 69,00 m.

Un entusiastica Alessia ha al termine della manifestazione ha dimostrato di aver ben assorbito la delusione di qualche giorno prima quando ha fallito la prova di assetto costante con monopinna e la conseguente impossibilità di partecipare al Mondiale di Free Immersion: “E’ stato durissimo da accettare il fatto di non poter disputare il Mondiale di Free Immersion. Scalpitavo dalla voglia di tuffarmi di nuovo e adesso voglio godermi questa medaglia d’oro, per la quale ringrazio il mio allenatore outdoor, Gianfranco Concas, e il Direttore Tecnico della squadra nazionale, Michele Tomasi, i quali mi hanno trasmesso una grande tranquillità, facendomi capire cosa dover fare e come farlo al meglio. E questo per me è stato essenziale. La dichiarazione di oggi – ha proseguito la regina degli abissi – è il frutto di tutta una serie di fattori. 69,00 m è per me una profondità estremamente importante, in quanto è la stessa che ho conseguito in occasione dell’ultimo tuffo che ho fatto con Stephen Keenan, nel 2017. Un tuffo meraviglioso, il mio personal best dell’epoca. Quindi, questa medaglia ha un significato enorme per me”.

Un risultato che pone ancora una volta la nazionale italiana ai vertici mondiali in un settore che conta di diventare un faro per lo sport nazionale .

palazzo@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram