Nuoto Pinnato: Sedici medaglie per gli Azzurri agli Europei Juniores di Poznan

Grande conclusione per la Nazionale Italiana di Nuoto Pinnato agli Europei Juniores in Polonia a Poznan, anche nella gionata conclusiva pioggia di medaglie per gli azzurri.

Meritatissimo oro per la  staffetta 4n x 100 superficie femminile che con Giorgia Destefani, Pola Maccarone, Valentina Crivello e Giulia Bruni ha chiuso in 2’49”57; ottimi risultati per Anna Leonardi, ottava negli 800 mono con 7’31”31, Antonio Verdoliva, quinto negli 800 mono con 6’49”31, e la staffetta 4 x 100 mono maschile, quarta con Cristian Degli Esposti, Fabio Biancalana, Antonio Verdoliva e Tommaso Turetta autori di 2’36”50.

Ben sedici le medaglie finali con una nota di rammarico finale come si evince dalle parole del Presidente Carlo Allegrini:” I miei più vivi complimenti ai tecnici, alla squadra giovanile, che ha conseguito un grandissimo risultato. Sedici le medaglie conquistate ai campionati europei dimostrano che la nostra squadra nazionale è composta da una base solida che sta compiendo un rinnovamento generazionale importante. Questo ci fa ben sperare per il futuro ma nello stesso tempo rimango sconcertato da alcune situazioni non dipendenti dalla nostra volontà. Una delle medaglie infatti sarebbe stata d’oro, anzi era d’oro, e per un errore tecnico di giuria purtroppo il titolo è sfumato. Sono cose che mi fanno rammaricare e mi ricordano quando allenavo e quando faceva il commissario tecnico, Erano gli anni 90 e purtroppo già allora qualche torto veniva già fatto. Oggi a distanza di 30 e passa anni la storia si ripete Speriamo che col tempo queste cose finiscano perché veramente siamo molto al limite della sopportazione Mi domando, anzi, non ho mai visto un atleta Russo ucraino Greco ungherese subire alcune situazioni come spesso succede all'Italia. Noi siamo forti e abbiamo sempre sorpassato tutto, ma la cosa turba molto, siamo molto amareggiati e sicuramente ci batteremo nelle sedi opportune! Comunque forza ragazzi perchè non è certo una decisione sbagliata o arbitrale a fermarci, perché quello che avete fatto è qualcosa di straordinario che spero sia la base di un grosso futuro. Grazie di cuore e complimenti a tutti”.

palazzo@swimbiz.it

 

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram