Paltrinieri, buona la prima: è quarto a Eilat

Copyright foto: Stefano Morini

Ieri anche il tecnico Stefano Morini soddisfaceva tutta quell'enorme curiosità che per mesi ha accompagnato l'avvicinamento di Gregorio Paltrinieri al nuoto in acque libere, twittando il moro-meteo in tempo reale "Acqua freddina 20.5, sole tiepido, vento forte !! Molto bene direi ...". Eilat, tappa israeliana della Len Cup di fondo, scenario ideale per un primo test e il Paltri nazionale oggi l'ha superato. Primi due giri restando in coda al gruppo, per poi risalire progressivamente posizioni. Terzo dopo tre giri, secondo dopo quattro, alla fine conclude in quarta posizione, davanti al connazionale e specialista Mario Sanzullo. Bene anche il giovane Andrea Manzi, che chiude nella top ten.

Un breve estratto di gara, filmato dal Team Manager dell'Italfondo, Stefano Rubaudo:

 

 

Campione olimpico, mondiale ed europeo dei 1500 m stile libero, Paltrinieri vorrebbe ora accompagnare le gare in vasca con quelle in acque libere. Mosso dal doppio desiderio di una nuova sfida sportiva e di sperimentare quel senso di libertà che rende unica la filosofia di questa specialità(leggi qui).

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram