Andrea Di Nino in esclusiva per Swimbiz.

Video intervista:

 Raccontare la storia di Andrea Di Nino significa raccontare la storia di uno dei personaggi più interessanti nel panorama del nuoto azzurro. E' la storia di un allenatore che, dopo un periodo passato negli Stati Uniti, ha voluto esportare in Italia un modo diverso di intendere il nuoto, una maniera più manageriale. Costruita la ADN Swim Project Andrea ha girato prima l'Italia,  partendo da Caserta, poi il mondo, per allenare i propri atleti. Ora la sua "casa" è Belgrado, in Serbia.
Una squadra che è cresciuta con il tempo e che adesso comprende, tra gli altri,  nuotatori del calibro dei russi Evgeny Korotyshkin e Sergey Fesikov e di un grande campione del nuoto mondiale come il serbo Milorad Cavic. La sua particolarità è che al momento non ha mai allenato nessun atleta italiano.
Arrivato al centro federale di Ostia per un collegiale tra alcuni dei suoi atleti ed una rappresentativa azzurra, Andrea racconta a noi di Swimbiz, in una intervista con Christian Zicche, la nascita della Adn Swim Project ed i progetti futuri, con due grandissime novità in assoluta, dichiarate a Swimbiz,  la sua convocazione come "tecnico " della rappresentativa russa al prossimo Europeo in vasca corta di Stettino e quello di "ct Serbo" al Campionato Italiano, quest'anno in edizione Open, di scena a Riccione il prossimo 16-17 dicembre.
 
Paolo Pizzi - Swimbiz