Che sorpresona: si avvicinano le Olimpiadi e Pellegrini forse ci ripensa sul ritiro

Copyright foto: Deepbluemedia

Adorabile bugiarda. Non ricordo se fu proprio l'amica Lia Capizzi, voce e volto sempre puntuale di Sky Sport, a coniare questa meravigliosa espressione per Federica Pellegrini. Che è sempre stata numero anche in quel gioco chiamato comunicazione, fatto di finte e controfinte con i media, come un abile calciatore in dribbling. "Futuro? Mai dire mai" è la frase che, rilasciata proprio al microfono della Capizzi, oggi viene rilanciata come un tam-tam nell'etere.

E viene un po' da sorridere. Sia perché, da tifosi, vorremmo non smettesse mai. Sia perché, va detto, è la solita strategia comunicativa che va avanti da almeno 8 anni. Come prima e dopo Londra 2012 e Rio 2016, i non so se vado avanti, anzi sì, ma forse no. Le interviste e le contro-interviste. Come l'anno 2013, che doveva essere un sabbatico, anzi no, o solo a dorso, anzi no. O l'addio ai 200 m stile libero, anzi no. E da quando è sbarcata sui social - con successo, altro che influencer - l'immancabile post su Instagram che annunci la decisione finale. Divina Federica, adorabile bugiarda. Ma forse è anche il caso che consigli al suo media manager di trovare, ogni tanto, nuove idee.

moscarella@swimbiz.it