Coca-Cola possibile partner di Kazan 2015

IMG-20150330-WA001020-20Copia-1.jpg

In un Paese dalle forti restrizioni sull’importazione di prodotti come la Russia, gli eventi sportivi possono risultare un ottimo intermediario per superare la barriera doganale.E’ quello che sta cercando di fare la Coca-Cola company attraverso i mondiali di nuoto che si svolgeranno a Kazan quest’estate. Negli ultimi mesi si sono instaurate delle trattative per far diventare la Coca-Cola partner ufficiale dell’evento. Il problema nasce dalla legge russa che vieta la vendita di molti prodotti che non appartengono ad aziende locali. Il problema, però, è stato superato attraverso un’operazione che va dall’aspetto giuridico a quello finanziario-economico. Qualche mese fa la Coca-Cola ha acquistato una marca russa di distribuzione di bottiglie d’acqua naturale e minerale, l’unica vendibile durante il periodo delle gare. Adesso il colosso delle bibite statunitense, con l’obiettivo di entrare prorompentemente in un mercato difficile come quello russo, sta cercando di diventare in via diretta sponsor ufficiale e unico licenziatario di bibite, di qualsiasi natura esse siano, per l’evento e conquistare spazi per pubblicizzarsi. Il mondiale è quasi alle porte, riuscirà il colosso americano, già partner delle Olimpiadi, Universiadi (foto) e del Singapore Swim Stars, a entrare nuovamente nel mondo nel nuoto?
 
facchini@swimbiz.it
 
 
 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram