E il carattere sobrio di Miressi conquista anche la Francia

Il commento di Swimbiz: Miressi ha attirato le attenzioni di tutti nell'unico modo possibile: meritandosele, anziché cercarle.

Copyright foto: Deepbluemedia

Il pezzo de L'Equipe sull'oro di Alessandro Miressi

"Filippo Magnini è già stato sostituito [...] Ma il paragone finisce qui. Infatti non vedrete mai Alessandro Miressi e i suoi 202 cm entrare in vasca agghindato come un imperatore romano" e il riferimento di Jean-Pierre Bidet, storica firma di L'Equipe per il nuoto, è alla corona e mantello con cui il Magno festeggiò i suoi primi successi mondiali. Miressi ha davvero fatto breccia anche nei cuori dei francesi, non solo e non tanto per il suo talento, quanto per il suo carattere sobrio e discreto. Niente tweet al fiele; niente polemiche; niente spacconate, neanche dopo la vittoria nei 100 stile europei - ma al contempo non ha mai nascosto il suo obiettivo, senza nascondersi dietro alla scaramanzia - aspettando educatamente il suo turno anche ai microfoni Rai, senza strapparli ai compagni.

"In Italia non fa clamore e ha una reputazione di noncuranza e modestia" Miressi ha attirato le attenzioni di tutti nell'unico modo possibile: meritandosele, anziché cercarle. Anche così si diventa campioni. Con quel 'carattere sabaudo' di cui ha parlato oggi in radio un altro torinese, il Direttore di Swimbiz.it Christian Zicche:

 

 

Si ringrazia per la segnalazione Claudia Pandolfi, corrispondente per Swimbiz.it da Parigi

moscarella@swimbiz.it