Edoardo Sabbattino “Più semplice competere gestendo impianti”

Il commento di Swimbiz: A Swimbiz.it il Presidente del Circolo Canottieri Napoli “Mario Sanzullo è il campione partenopeo del futuro”

Copyright foto: ufficio stampa cc napoli

Canottieri Napoli significa, anzitutto, la storia: “L’anno scorso abbiamo festeggiato il centesimo anno di attività” — commenta a Swimbiz.it Edoardo Sabbatino, Presidente societario — “un’immagine indelebile di eccellenza napoletana. Grazie a risultati sportivi e attività sociali, siamo una realtà molto sentita e apprezzata dalla platea partenopea”. Analizzando il contesto attuale di nuoto e pallanuoto, però, avverte la differenza tra differenti statuti giuridici e, di conseguenza, economici “Come Circolo, diamo più importanza ai valori sportivi e sociali. Ma è chiaro che, ad esempio, una società come Sport Management, in virtù dei circa 50 impianti gestiti(leggi qui), possa sostenere meglio gli alti costi di una squadra di pallanuoto”. A proposito d’impianti, Sabbatino concorda col Presidente Bruno Caiazzo del CN Posillipo(leggi qui) sulla “Non fattibilità di un’intera stagione a piscine mobili. Punterei su una maggiore attenzione, anche delle istituzioni, alla manutenzione degli attuali impianti”. Attivi sul web per avvicinarsi ai giovani “Preferiamo, però, agire sul territorio: rapportandoci con le scuole della città dove i nostri istruttori incontrano gli studenti napoletani, invitandoli a eventi sportivi e sociali – vero talent-scouting – per individuare quei talenti che poi portiamo al Molosiglio, sede societaria, per portarli a livelli superiori”. Il nuoto, come già affermato a Swimbiz.it da Max Rosolino(leggi qui): “Sta dando buoni risultati a Napoli e siamo la capitale della pallanuoto, unica città con tre squadre in serie A1. Un futuro campione napoletano? Il fondista Mario Sanzullo”. Inoltre, allargando gli orizzonti fino a Caserta, sede del team internazionale ADN Swim Project di coach Andrea Di Nino “E’ un’iniziativa socialmente intelligente e valida. Sono favorevole a introdurre atleti stranieri nelle squadre italiane per portare stimoli e risalto al mondo italiano”. E in vista dei Mondiali di Kazan: “L’Italia ha ottime chances e la coppia CC Napoli-Fiamme Oro Napoli vedrà molti campioni come Martina Grimaldi salire alla ribalta”.
 
facchini@swimbiz.it