Fin: avvieremo omologazione Record Italiani di Londra

Martina Carraro e Fabio Scozzoli

Un netto cambio di direzione, anche se già la Fina aveva premesso che per alcune tappe della Isl sarebbero stati riconosciuti i Record nuotati. Ora, una nota della Federazione Italiana Nuoto per la prima volta annuncia che sarà avviato il processo di omologazione dei Record Italiani in vasca corta di Silvia Scalia nei 50 m dorso (26"61), di Martina Carrraro nei 100 m rana (1'40"11) e del Record Europeo eguagliato da Fabio Scozzoli nei 50 m rana (25"62), ottenuti dai tre azzurri nel week-end a Londra . Scelta motivata dalla Fin "Perché la Fédération Intérnationale de Natation ha preso atto che l'organizzazione del meeting è stata effettuata dalla Federazione Britannica su richiesta della International Swimming League".

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram