Flaminio Sporting Club Campione d’Italia

Il commento di Swimbiz: Il club romano presieduto da Paolo Pani ha vinto i Campionati Master di Trieste. 

Copyright foto: Swimbiz

Dopo nove anni di dominio incontrastato della società siciliana Waterpolo Palermo, quest’anno è toccato al Flaminio Sporting Club di Roma vincere il Campionato Italiano Master di nuoto, che si è svolto al Polo Natatorio "Bruno Bianchi" di Trieste (foto) dal 2 luglio e che si è concluso solo oggi. Un punteggio finale di 159474.160 che ha permesso alla società presieduta da Paolo Pani, e allenata da coach Massimiliano Laudani, di battere proprio i rivali siciliani della Waterpolo Palermo, fermatisi a 135865.400 punti. Il Lazio è il vero trionfatore di questa edizione dei Campionati, con ben tre squadre nei primi quattro posti della classifica generale: al terzo posto ha chiuso, infatti, la Due Ponti (119822.580 punti) e in quarta piazza il Forum Sport Center. Grande soddisfazione, ovviamente, per Laudani che – intervistato da Swimbiz – non ha nascosto la sua gioia: “Quest’anno abbiamo creato una forte alchimia all’interno del gruppo e siamo stati in grado di costruire un successo meritato. La Waterpolo è un club organizzatissimo, ma quest’anno siamo riusciti a spuntarla, grazie ai nostri validissimi atleti”. Da sottolineare, a tal proposito, la prova di Gianni Zaottini – classe 1943 – che ha stabilito i nuovi primati italiani categoria 70M nei 50 e 100 dorso. O di Gwendolen Kaspar, del 1929, vincitrice dei 50 e 100 rana. Ma sono tanti gli atleti del Flaminio che si sono messi in luce ai Campionati triestini, dai più giovani a quelli più esperti. Laudani li vuole ringraziare uno ad uno:  “Da rimarcare le prestazioni di alto livello tecnico di Franco Giovannini, Paolo Nascetti, Valeria e Fulvio Fars, Marco Tenderini, Valeria Morra, Barbara Ciotti, Claudia Cimini, Stefano Di Fazio, Andrea Cabiddu, Antonio D’Oppido. Una squadra davvero importante che meritava questo successo”. 
 
petrocelli@swimbiz.it