Gli Europei alla piscina di Netanya, dove si addestra l’esercito israeliano

Il commento di Swimbiz: Centro industriale e turistico, ospiterà gli Europei in vasca corta di dicembre. In un istituto sinonimo di sport e storia militare.

Copyright foto: wikipedia

Netanya è la città israelita che ha acquisito il diritto di far ospitare la prossima edizione dei campionati europei in vasca corta che si terranno dal 2 al 6 dicembre presso il Wingate Institute, struttura di formazione fondata nel 1957. Inizialmente previsti a gennaio 2015, gli europei sono slittati di un anno a causa degli scontri dell’estate scorsa tra israeliani e palestinesi. Sempre per ragioni di sicurezza, anche la sede era stata sposta a Herzliya, prima di essere confermata a Netanya. Il Wingate Insitute funge da struttura di accoglienza per numerose squadre nazionali di Israele, nonché una base di addestramento militare. Prende il nome dal generale britannico Orde Charles Wingate che creò un corpo misto britannico-ebraico esperto di guerriglia all’epoca del Mandato britannico della Palestina. Allo scoppio della II Guerra Mondiale, affrontò l’Italia sul fronte etiope. Netanya è una citta di circa 200 mila abitanti, per lo più giovani tra i 20 e i 29 anni che compongono il circa 22% della popolazione. Sotto il profilo economico la città è la “Milano” o la “Silicon Valley” ebraica, possiede quattro distretti industriali. Nel sud della città il più recente di questi, Poleg, ospita molte società tecnologiche, come ad esempio LogiTag.  Anche il turismo svolge un ruolo piuttosto importante nell'economia di Netanya, con circa 19 hotel della città per 1.452 camere. Il settore del turismo ha avuto un tasso di occupazione medio del 51,7% nel 2006 grazie al lungo mare e a numerose spiagge. Ospita una serie di musei, specialmente sulla tematica dell’Olocausto e il trasporto pubblico è fatto principalmente di autobus.
 
facchini@swimbiz.it