L’altra Europa a un passo dall’Italia: a San Marino i Giochi dei Piccoli Stati

Il commento di Swimbiz: Da lunedì 29 maggio a sabato 3 giugno, la repubblica ospiterà i Giochi dei Piccoli Stati d'Europa.

Raphaël Stacchiotti (Getty Images)

Una tradizione biennale che si rinnova dal 1985, che abbraccia principati come repubbliche, isole come Paesi montani. Un’altra Europa, sportiva, unita al grido di: ci siamo anche noi. Da lunedì 29 maggio a sabato 3 giugno, tornano i Giochi dei Piccoli Stati d’Europa. Ospitati a un passo dall’Italia, a San Marino, nel centro olimpico Multieventi Sport Domus di Serravalle. Manifestazione che insegna una delle più importanti lezioni dello sport: trovare la propria dimensione, qualunque sia, e dare il massimo in essa. Come il lussemburghese Raphaël Stacchiotti, una sorta di ‘Phelps’ della manifestazione per titoli vinti, ma anche atleta olimpico 2012 e presenza fissa a Europei e Mondiali. O la giovanissima maltese Francesca Falzon Young, in pura estasi lo scorso ottobre per aver potuto partecipare alla tappa di Doha della Fina World Cup, gareggiando contro i suoi idoli.

San Marino è un centro importante anche per il panorama natatorio italiano. Qui ogni anno si tiene il Meeting del Titano. Atleti sanmarinesi sono comuni alle gare nostrane. E la repubblica ha spesso rappresentato un porto sicuro per tecnici e azzurri in cerca di una base d’allenamento. E chissà cosa potrà riservare il futuro a questi atleti, a questi Stati. Il nuoto è certamente democratico, dove basta un singolo talento per arrivare all’oro olimpico, a prescindere dalle dimensioni del Paese d’origine. Lituania, Suriname e Singapore insegnano. A patto, ovviamente, che quel talento incontri allenatori e strutture adeguate all’obiettivo.

 

Clicca qui per il sito ufficiale dei Giochi dei Piccoli Stati 2017 di San Marino.

 

moscarella@swimbiz.it