Michele D’Oppido “Rivolta ha un potenziale olimpico. I 100 si vincono al passaggio”

Il commento di Swimbiz: Un grande di ieri commenta un grande di oggi. A Swimbiz.it l’ex capitano azzurro sui 100 farfalla di Matteo Rivolta.

Copyright foto: Gian Mattia D'Alberto-LaPresse

E’ stato il Bud Spencer/Carlo Pedersoli dei 100 farfalla. Nel senso che fu il primo italiano a scendere sotto il minuto, come fece il velocista e icona dello schermo nei 100 stile. Ex capitano azzurro, Michele D’Oppido è oggi Direttore Sportivo della piscina comunale di Lamezia Terme nel rinnovato progetto agonistico calabrese(leggi qui) e resta un attento osservatore del nuoto. “Una bella sfida tra Piero Codia e Matteo Rivolta – commenta a Swimbiz.it, dopo la finale dei 100 farfalla di oggi agli Assoluti Primaverili – Codia ha un po’ strappato, ma ha molto margine per migliorare. Rivolta gli ha ‘succhiato’ l’acqua e ha avuto più cattiveria agonistica”.

Michele D'Oppido
Michele D'Oppido

Rivolta che Christian Zicche, Direttore di Swimbiz.it, vede come possibile outsider in grado di sorprendere alle Olimpiadi di Rio 2016(leggi qui) “E’ molto fluido nella nuotata e fisicamente dotato. Ha certamente un potenziale da medaglia olimpica. E paradossalmente, la chiave dei 100 farfalla sta nella prima vasca “Il passaggio ai 50 m dev’essere certamente veloce, intorno ai 23”4. Ma dev’essere, soprattutto, ’tranquillo’: deve arrivare in modo naturale, senza strappi. Se guardi Phelps, non sembra neanche stanco alla prima vasca dopo – arrivare primi e arrivare bene alla vasca di ritorno – tanto ai 60-70 m, come dico sempre, tutti quanti abbiamo visto 'angeli e stelle'. Nessuno escluso”.

moscarella@swimbiz.it

 

Fabrizio Pescatori commenta i 1500 stile di Gregorio Paltrinieri(leggi qui)

Roberto Pangaro commenta i 100 stile di Luca Dotto(leggi qui)