Preparandosi ai Trisome Games di Firenze… in buona compagnia

Il ranista Paolo Zaffaroni, campione mondiale Dsiso e recordman europeo.

Copyright foto: paolo zaffaroni

Non solo Olimpiadi e Paralimpiadi quest’anno. Proprio in Italia, a Firenze, dal 15 al 22 luglio si disputeranno i Trisome Games, evento mondiale di sport per atleti con disabilità intellettive e relazionali. Per il nuoto, grandi ambizioni ha il ranista Fisdir Paolo Zaffaroni, mattatore ai Mondali Dsiso di due anni fa(leggi qui) e al pubblico fiorentino potrebbe persino regalare un record del mondo. Si allena, e alla pari, con atleti normodotati. Spesso ci gareggia anche, lasciandoli di stucco. Personaggio anche fuori dalla vasca, spigliato in ogni situazione. Che sia una foto in palestra con due supporter d'eccezione, o salire in moto con i professionisti a Maranello. O ancora, scatenare le risate dei giocatori dell’Inter quando, ospite della squadra, in versione ‘buttafuori’ disse a Karagounis “Tu non puoi fare colazione, vestito così”. Ma Zaffaroni è anche un professionista in tutto quello che fa. Si allena da ‘pro’, tra vasca, palestra e dieta da atleta. E’ il primo italiano con sindrome di down ad aver ottenuto il brevetto di abilità nuoto salvamento (leggi qui). Quando realizzò su di lui il documentario Diversamente Invincibile, la regista Donatella Cervi spiegò a Swimbiz.it che “Spesso le persone con sindrome di down hanno maggiore difficoltà nelle immersioni che nel nuoto, ma Paolo dimostra capacità di concentrazione e disciplina. Un'ispirazione, oltre medaglie e record.

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram