Settebello a marce forzate, vince ancora e vola ai quarti

7 RENZUTO IODICE Vincenzo Italy  
Budapest 14/01/2020 Duna Arena 
ITALY (white caps) Vs. GREECE (blue caps) Men  
XXXIV LEN European Water Polo Championships 2020
Photo  © Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Copyright foto: Deepbluemedia

Non può essere la Georgia a impensierire il Settebello campione del mondo, ma partite del genere servono da termometro per lo stato di concentrazione (e cinismo) delle big di pallanuoto. Alla Duna Arena di Budapest, sede degli Europei, gli azzurri sfruttano bene le occasioni create nel primi due tempi, poi sporcano leggermente percentuali al tiro e tenuta difensiva, prima di crescere ancora e andare all'intervallo sul 7-3 (doppiette di Echenique e del rientrante Luongo). Poche variazioni di spartito nel terzo quarto. La Georgia non si arrende e segna altre tre volte, ma prosegue la girandola azzurra, bis anche di Renzuto Iodice e Bodegas, e il parziale è 12-6. Ultima frazione per ritoccare il tabellino, cui s'iscrivono anche Aicardi (due volte) e Velotto, bottino di Luongo, Bodegas e Renzuto Iodice che passa a tre, e punteggio finale che somma 18-6. Un Settebello che, senza patemi, prosegue la sua marcia serrata a questi Europei, qualificandosi direttamente ai quarti di finale. Per nulla pago del pass olimpico già in cuffia.

moscarella@swimbiz.it

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram