Stop a tutte le manifestazioni sportive per 30 giorni: ipotesi al vaglio del governo

Lo Stadio del nuoto di Riccione

Copyright foto: LaPresse

Il Coronavirus, ormai lo si è capito, è una questione che non si risolverà in tempi brevi. E le misure governative sono in continuo aggiornamento. Tra le nuove proposte del Comitato tecnico-scientifico voluto dal Premier Giuseppe Conte, si legge dall'Ansa, c'è anche l'ipotesi di uno stop per trenta giorni a tutte le manifestazioni, anche sportive, che comportino l'affollamento di persone. E sarebbe purtroppo il caso degli sport acquatici, che agli eventi nazionali vedono cospicui assembramenti di atleti e staff da tutta Italia nello spazio ridotto (e chiuso) di una piscina, come Swimbiz.it sottolinea da tempo(leggi qui). Inutile dire che un tale stop costringerebbe a rinviare eventi cruciali per le qualificazioni olimpiche come Assoluti di nuoto e Assoluti indoor di tuffi.

Nelle prossime ore il Consiglio dei Ministri valuterà se adottare questa e altre misure, a integrazione delle disposizioni del 1° marzo.

moscarella@swimbiz.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram