Un azzurro sul podio c’è sempre nel Mediterraneo

Il commento di Swimbiz: Nella terza giornata dei Giochi del Mediterraneo dal nuoto ancora tanti podi, compresi il primo paralimpico.

Copyright foto: Swimbiz

Un ottimo allenamento. Gli avversari non saranno quelli di Barcellona però la pioggia di medaglie che gli azzurri stanno ottenendo ai Giochi del Mediterraneo può aiutare e galvanizzare. Nella terza giornata turca l'Italia del nuoto è di nuovo in doppia cifra: dieci medaglie, anzi undici. Il metallo più prezioso se lo portano a casa Luca Leonardi (48"84) che nei 100 stile lascia Luca Dotto addirittura sul terzo gradino del podio (49"41), Martina De Memme tranquilla negli 800 (8'33"17) davanti ad Aurora Ponselè, e la staffetta 4x200 (Lestingi, Maglia, Turrini, Di Giorgio). Argenti anche per Elisa Celli e Flavio Bizzarri nei 200 rana e per Federico Turrini che nei 400 misti prende circa 5 secondi (4'19"96) da Oussama Mellouli. Erika Ferraioli e Silvia Di Pietro nei 100 stile si arrendono alla greca Drakou. Ma la medaglia più bella arriva da Simone Ciulli che nella categoria S10 conquista l'argento nei 100 stile paralimpici (Federico Morlacchi quarto). Il nuoto è uno solo: quindi undici medaglie e dominatori dell'acqua mediterranea.
 
caminada@swimbiz.it