Vademecum del grande allenatore. Parola di Bob Bowman

Il commento di Swimbiz: Decalogo del mentore di Phelps in quattro punti.

Copyright foto: Swimbiz

Quali sono i segreti di un allenatore per trarre il meglio dal proprio team? A svelarceli è Bob Bowman, coach da 28 anni di grandissimi campioni del nuoto. Un nome su tutti? Michael Phelps, record-man di medaglie olimpiche. “Cari allenatori, se volete trarre le migliori performance dai vostri teams” assicura Bowman, “seguite questi quattro suggerimenti”:
1.       Abbandonate l’idea che un unico metodo di allenamento vada bene per tutti. Alcune persone rispondono alla logica, altre alle motivazioni. Cercate di individuare la chiave di accesso di ogni atleta e puntate su quella.
2.       Determinate il livello massimo cui volete ambire e fate in modo che, giorno dopo giorno, i vostri atleti si adoperino per raggiungerlo.
3.       Sviluppate costantemente le vostre capacità. Il talento si accresce grazie all’esperienza. Sentitevi liberi di fare errori, ma non di ripeteteli una seconda volta.
4.       Accettate le sfide quotidiane. Non accontentatevi mai di un argento, ma puntate sempre all’oro.
“Ogni squadra si trova a combattere con le stesse difficoltà. Il successo di un allenatore è direttamente proporzionale ai grattacapi che si trova a dover affrontare. Ma la gratificazione è tanta e la posta in palio è altissima. Ne vale davvero la pena”. Parola di Bob Bowman, in attesa del suo libro.
capilongo-broussard@swimbiz.it